A chi si rivolge
 

 

I soggetti coinvolti nella filiera che possono accedere alla piattaforma e beneficiare dei suoi numerosi vantaggi si possono riassumere in 4 principali categorie, ciascuna delle quali può usufruire del servizio in modo gratuito.

 

Il sistema VOUCHER 51 offre numerosi vantaggi all’Industria di Marca (IDM) tra i principali attori coinvolti nella filiera dei pallet, e quindi tra i maggiori beneficiari delle novità introdotte con il portale . La gestione informatizzata e standardizzata dei voucher elettronici consente, innanzi tutto, di regolamentare l’interscambio in modo trasparente e condiviso, attraverso un documento di scambio unico e univoco , evitando così il rischio di furti e contenziosi. Una volta consegnati i bancali al destinatario (GDO), questi genererà un voucher elettronico che verrà automaticamente immesso in rete e sarà consultabile in ogni fase della transazione.

 

L’efficienza del nuovo sistema di gestione dell’interscambio si traduce per l’IDM nei seguenti vantaggi:
■ Efficienza e Trasparenza: i codici del voucher 51 sono specifici per ogni voucher che può essere identificato e monitorato, evitando così il rischio di contenziosi e di contraffazioni;
■ Tracciabilità: attraverso il portale l’IDM potrà visionare il voucher rilasciato al trasportatore e verificarne lo stato;
■ Rendicontazione: l’IDM può ottenere informazioni relative al flusso dei pallet e allo storico di ciascun voucher;
■ Ottimizzazione dei tempi: restituzione immediata dei pallet a credito in qualsiasi luogo (con il servizio di “teletrasporto”);
■ Semplificazione e riduzione delle pratiche amministrative relative alla gestione del bancale e del voucher;
■ Rispetto della Qualità, attraverso l’inserimento nel portale delle informazioni relative alla tipologia di pallets consegnati, documentate anche attraverso fotografie scattate sul posto.

 

 

La Grande Distribuzione Organizzata (GDO) è il destinatario dei pallet consegnati. Con il nuovo portale il  magazziniere potrà creare il Voucher 51 direttamente sul portale, inserendo i dati relativi alla consegna (fornitore, vettore, numero DDT, quantità e tipologia di pallet) o in alternativa compilare a mano il modulo generato dal portale o il blocchetto di voucher prestampati, entrambi tracciabili grazie ai codici identificativi riportati.
Una volta caricati i dati nella piattaforma, il sistema genererà in automatico il Voucher 51, consultabile in tempo reale da Industria, Trasportatore/Vettore ed eventuale Gestore Pallet.

 

L’introduzione dei VOUCHER 51 contribuisce a:
■ Uniformare le operazioni di ritiro dei pallet e di rilascio del buono pallet, introducendo una maggiore chiarezza e trasparenza nella gestione dell’interscambio;
■ Semplificare il lavoro degli operatori della GDO;
■ Identificare in maniera inequivocabile ciascun voucher emesso, contraddistinto dal codice a barre e dal marchio contenuto nel codice QRCode.
Può essere sia il vettore sia il mittente stesso. Può interagire con il sistema per verificare i flussi documentali.
È l’azienda incaricata dall’Industria di Marca o dalla GDO di gestire il pallet tramite contratti di noleggio o di gestione del parco pallets; non necessariamente è presente nella filiera del pallet. Le situazioni che si possono verificare sono le seguenti:

l’azienda gestisce il parco pallet del mittente oppure gestisce il flusso dei pallet per conto della GDO, ma non ne è proprietaria ;
il gestore è proprietario del pallet come fornitore del servizio di noleggio.
soap2day